In primo piano

FOLLINA, NASCE IL NUOVO IMPIANTO DI DEPURAZIONE

Nel 2017 sarà costruito un nuovo impianto all'avanguardia che raggiungerà una potenzialità di depurazione di 7.500 abitanti dei Comuni di…

Leggi tutto..

NUOVA RETE ACQUEDOTTISTICA NEL CENTRO DI MONTEBELLUNA

Martedì 21 giugno avranno inizio i lavori di sostituzione di alcune condotte idropotabili nel centro di Montebelluna, che coinvolgeranno via…

Leggi tutto..

SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL'ACQUA NEI COMUNI DI LORIA E CASTELLO DI GODEGO

La società Alto Trevigiano Servizi comunica che a causa di lavori sulla rete acquedottistica di via Cantoni di Sopra a…

Leggi tutto..

IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI TREVISO: ENERGIA DAI RIFIUTI

  Ats e Contarina insieme per un progetto che fa scuola in Europa e consente di risparmiare energia, tempi e…

Leggi tutto..

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI - AVVISO SCADENZA BOLLETTE

Informiamo che, a seguito di ritardi postali, le fatture (bollette) del Comune di San Zenone degli Ezzelini emesse il 03/05/2016…

Leggi tutto..

NUOVO ACQUEDOTTO A TREVIGNANO

ATS in collaborazione con il Comune di Trevignano sostituirà le tubazioni in via Roma In questi giorni il Comune di…

Leggi tutto..

SOSPENSIONE TEMPORANEA DELL'ACQUA NEL COMUNE DI LORIA

Martedì 7 giugno dalle ore 10:00 alle 15:00 La società Alto Trevigiano Servizi comunica che per interventi di manutenzione straordinaria…

Leggi tutto..

NO PFAS NELL'ACQUA ATS

Alto Trevigiano Servizi informa che anche le analisi eseguite nell'ultimo mese per verificare la presenza di Pfas nelle fonti hanno…

Leggi tutto..

Ama l'acqua del tuo rubinetto: le premiazioni 2015/16

  Più di sessanta classi coinvolte, quasi 4 mila alunni beneficiari. Il progetto "AMA l'acqua del tuo rubinetto!", giunto alla…

Leggi tutto..

LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELLA RETE FOGNARIA DELLA ZONA SAN PELAJO

  Importante intervento per oltre 1700 metri di nuove fognature destinate a 2000 utenze.   Partiranno a giugno i lavori…

Leggi tutto..

 

 



taletino

Nel 2017 sarà costruito un nuovo impianto all'avanguardia che raggiungerà una potenzialità di depurazione di 7.500 abitanti dei Comuni di Follina, Cison di Valmarino e Miane.


E' stato approvato il progetto definitivo di Alto Trevigiano Servizi per la costruzione del nuovo depuratore di Follina e della rete di fognatura nera che colletterà le utenze al depuratore stesso. I lavori del primo stralcio partiranno nel 2017 e avranno una durata di circa 15 mesi. La prima fase di realizzazione vedrà la costruzione di tutte le opere in cemento armato necessarie alla depurazione, come la stazione di sollevamento, le vasche dei pretrattanti, del processo biologico, del sedimentatore secondario, della disinfezione e dell'ispessitore. Tali opere permetteranno una potenzialità di depurazione pari a 5.000 abitanti ma saranno già predisposte per l'ampliamento futuro.

 

La parte elettromeccanica che comprende invece le attrezzature tecniche quali diffusori, pompe e altri macchinari, andrà di pari passo con la progettazione della nuova rete fognaria e nella prima fase di realizzazione garantirà la depurazione per 2.500 abitanti.
La realizzazione della fognatura nera prevende un consistente esborso economico (dovuto soprattutto alla posizione geografica prevalentemente montana dei comuni) e quindi sarà razionalizzato in due diverse trance come previsto dal Piano d'ambito degli investimenti di ATS.

 

Martedì 21 giugno avranno inizio i lavori di sostituzione di alcune condotte idropotabili nel centro di Montebelluna, che coinvolgeranno via Serena, via Dalmazia, via Tripoli e via Roma. Complessivamente verranno posati circa 390 mt. di nuove tubazioni con il conseguente rifacimento di 21 allacciamenti. Al termine dell'intervento di Alto Trevigiano Servizi inizierà l'asfaltatura programmata dal Comune di Montebelluna.

 

"Abbiamo posticipato l'asfaltatura dell'anello di viabilità per permettere ad ATS di intervenire sull'acquedotto così da evitare di rovinare nuovamente il manto stradale – dichiara Marzio Favero, Sindaco di Montebelluna – e insieme a ad ATS abbiamo deciso di programmare l'inizio dei lavori dopo la chiusura delle scuole per ridurre al minimo i disagi al traffico. I lavori sulla rete acquedottistica dovrebbero concludersi entro la metà del mese di agosto, avremo così il tempo di garantire l'assestamento degli scavi e successivamente procedere con l'asfaltatura prima del periodo autunnale. Chiedo ai cittadini di portare pazienza ancora un po' di tempo, sono lavori necessari per dare alla città le infrastrutture di cui ha bisogno. Ricordo che le condotte che passano sotto l'anello del mini PUT riforniscono non solo il centro ma anche i quartieri di Montebelluna."


"Questi interventi – dichiara Marco Fighera, Presidente di Alto Trevigiano Servizi - permettono un grande risparmio, sia dal punto di vista ambientale che economico. Sostituire le attuali tubature, datate e deteriorate significa ridurre le perdite occulte e quindi lo spreco d'acqua, garantendo una maggiore portata ed un miglior servizio agli utenti. Dal lato economico, diminuiscono gli interventi di manutenzione e di conseguenza anche i costi di gestione si abbassano. Lavorando in sinergia con i Comuni possiamo dare delle risposte concrete limitando i disagi ai cittadini."

 

La società Alto Trevigiano Servizi comunica che a causa di lavori sulla rete acquedottistica di via Cantoni di Sopra a Loria (che sarà chiusa al traffico) si rende necessaria la sospensione dell'acqua nelle frazioni di Bessica, Castion e Ramon, dalle ore 9:30 alle ore 17:30 di lunedì 20 giugno.

 

Per procedere con l'intervento verrà chiusa la condotta principale che approvvigiona appunto le frazioni di Bassica, Castion e Ramon nel Comune di Loria ma probabilmente verranno interessate da una diminuzione della pressione e carenza d'acqua anche le zone ovest del territorio del Comune di Castello di Godego. Nelle aree interessate verranno affissi cartelli per avvisare i cittadini.

 

L'obiettivo di ATS è di riattivare al più presto l'erogazione del servizio, ma in caso di imprevisti la sospensione sarà prolungata oltre l'orario prestabilito.
Al momento della riattivazione l'acqua potrebbe non essere limpida, si consiglia quindi di lasciarla scorrere fino all'eliminazione dei residui.
In caso di maltempo i lavori verranno effettuati il giorno successivo.

Forsu dep Treviso

 

Ats e Contarina insieme per un progetto che fa scuola in Europa e consente di risparmiare energia, tempi e costi di gestione del depuratore.


È stato completato un nuovo importante tassello nell'innovativo progetto nato dalla collaborazione tra Alto Trevigiano Servizi e Contarina per il trattamento congiunto di fanghi di depurazione e rifiuto umido (F.O.R.S.U. Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano).


Grazie ai lavori appena terminati, l'impianto ha passato il collaudo ed ora è pronto per operare a pieno regime. Contarina, che raccoglie un umido di alta qualità grazie alla raccolta differenziata svolta dai cittadini, ne spreme una parte e porta il materiale finale al depuratore. Il rifiuto umido "spremuto", trattato assieme ai fanghi, consentirà di produrre energia termica ed elettrica che garantiranno un abbassamento dei consumi e minore manutenzione del depuratore stesso.


"E' un risultato importante – dichiarano Marco Fighera, Presidente e Christian Schiavon, Amministratore Delegato di ATS - che vede due società trevigiane, a totale capitale pubblico, prime in Italia a sperimentare questa tecnologia innovativa. Una sinergia che contribuisce allo sviluppo della ricerca scientifica e porta risultati significativi in termini di limitazione dell'impatto ambientale, riduzione dei tempi e dei costi di gestione degli impianti. La diminuzione dei costi per l'impianto è fondamentale perché permette alla nostra società minor esborso economico e quindi la possibilità di investire in altre sperimentazioni e in nuovi lavori nel territorio."