In primo piano

CONCORSO FOTOGRAFICO A PREMI SUL TEMA “ACQUA PROTAGONISTA”

Questo è il tema prescelto dai soci di Viveracqua e quindi anche da Alto Trevigiano Servizi per questa prima edizione…

Leggi tutto..

SITUAZIONE IDRICA NEL TERRITORIO DI ATS

A seguito delle manovre fatte in questi giorni la situazione idrica di approvvigionamento nel territorio gestito da ATS si è…

Leggi tutto..

SITUAZIONE EMERGENZA IDRICA A SEGUITO DI CARENZA D’ACQUA

In considerazione del perdurare del grave stato di siccità e della riduzione della fornitura d’acqua da parte del territorio bellunese…

Leggi tutto..

ALTIVOLE: SOSPENSIONE EROGAZIONE ACQUA

Alto Trevigiano Servizi informa i cittadini che a seguito dei lavori di manutenzione straordinaria al nodo idraulico di adduzione del…

Leggi tutto..

PROBLEMI DI ACQUA A TARZO

La società Alto Trevigiano Servizi comunica che a causa della rottura della pompa del pozzo che si trova nella frazione…

Leggi tutto..

ATS: LAVORI A CORNUDA E GIAVERA DEL MONTELLO

Si avvisano gli utenti che martedì 15 novembre partono i lavori di ristrutturazione di alcune linee acquedottistiche nell’area del Montello.…

Leggi tutto..

ATS A ECOMONDO

Dall'8 all'11 novembre a Rimini si tiene ECOMONDO la fiera Internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo…

Leggi tutto..

ATS: LAVORI A MASER

La società Alto trevigiano Servizi comunica che mercoledì 9 novembre inizieranno i lavori di ristrutturazione dell'acquedotto in via Motte nel…

Leggi tutto..

ATS: LA NOSTRA ACQUA È CONTROLLATA

"Vogliamo rassicurare – dichiarano Raffaele Baratto, Presidente e Pierpaolo Florian, Amministratore Delegato di Alto Trevigiano Servizi - tutti i cittadini…

Leggi tutto..

FARRA DI SOLIGO: AL VIA I LAVORI PER LA SISTEMAZIONE DELL'ACQUEDOTTO

Alto Trevigiano Servizi ed il Comune di Farra di Soligo informano i cittadini che sono partiti i lavori per il…

Leggi tutto..

 

 

Area soci

Le nostre fonti

La nostra zona è ricca di fonti di approvvigionamento di acqua potabile, abbiamo attualmente una disponibilità doppia rispetto alle necessità, con oltre 240 punti di approvvigionamento.

 

Questa disponibilità non è però omogeneamente distribuita nel nostro territorio, a fronte di questa elevata disponibilità, abbiamo lo stesso qualche zona di sofferenza e qualche area addirittura sprovvista di acquedotto, specialmente nel territorio posto a sud-est.


La storia evolutiva degli acquedotti è sempre stata, molto parzializzata, a fronte di qualche dorsale principale, poi la distribuzione si è sviluppata solo in territorio comunale, con scarsa attenzione a interconnessioni e condivisioni anche tra Comuni limitrofi.


Scopo dell'Ambito Ottimale, è la condivisione delle risorse e degli impianti, per permettere anche in caso di emergenza la possibilità di interconnettere le reti.