In primo piano

Tariffe del servizio idrico integrato anno 2014

  Il Consiglio di Bacino Veneto Orientale con delibere assembleari n.14 e n.15 del 28 marzo 2014 ha approvato gli adeguamenti tariffari per gli anni 2014 e 2015 proposti da Alto ...

Mercoledì, 20 Agosto 2014

Leggi tutto

NUOVO LAYOUT BOLLETTA

Informiamo i Clienti che a decorrere dal 21/07/2014 la Bolletta del Servizio Idrico Integrato viene stampata nella nuova veste grafica voluta dall'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema ...

Mercoledì, 30 Luglio 2014

Leggi tutto

REVOCA DEL DIVIETO DI USO DOMESTICO DELL'ACQUA A SEGUSINO

IL SINDACO, RICHIAMATA la propria, precedente Ordinanza n. 1012/2014, del 25.07.2014, di divieto di consumo per uso alimentare di acqua potabile dell'acquedotto in località Milies;   VISTA la nota del Consorzio Alto ...

Mercoledì, 30 Luglio 2014

Leggi tutto

ORDINANZA N.1012 DI DIVIETO UTILIZZO ACQUA POTABILE NELLA FRAZIONE DI MILIES

COMUNE DI SEGUSINO Vista la segnalazione dal Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell'Azienda Sanitaria Locale n.8 di Asolo, relativa gli esiti delle analisi sui campioni di acqua ...

Venerdì, 25 Luglio 2014

Leggi tutto

ACQUA CONTAMINATA A FOLLINA: L'EMERGENZA E' FINITA

In seguito all'emergenza acqua contaminata,  l’ULSS 7 di Pieve di Soligo e l’ente gestore del servizio idrico integrato, la Società Alto Trevigiano Servizi di Montebelluna, in data 16/07/2014, hanno eseguito ...

Mercoledì, 23 Luglio 2014

Leggi tutto

COMUNE DI FOLLINA - ORDINANZA N. 61 DI DIVIETO UTILIZZO ACQUA POTABILE NELLE FRAZIONI DI LA BELLA E FARRO''

Vista la segnalazione dal Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell'Azienda Sanitaria Locale n.7 di Pieve di Soligo, relativa gli esiti delle analisi sui campioni di acqua prelevata ...

Giovedì, 17 Luglio 2014

Leggi tutto

Avviso chiusura parziale sportelli

Informiamo i Clienti sulle seguenti chiusure parziali ad Agosto 2014 degli sportelli locali presso le Sedi sotto indicate:   Sportello Comune di Giorni di chiusura Sportello Aperto al quale far riferimento in tali ...

Lunedì, 7 Luglio 2014

Leggi tutto

ATS: ATTENZIONE ALLE TRUFFE

I tecnici ATS non effettuano analisi dell’acqua porta a porta   La società Alto Trevigiano Servizi comunica ai cittadini che non sta effettuando nessun controllo sulla presenza nell’acqua di mercurio o altre ...

Giovedì, 26 Giugno 2014

Leggi tutto

ATS ad ECOSTP2014

ATS ad ECOSTP2014: il processo depurativo S.C.E.N.A. in fase di sperimentazione presso il depuratore di Carbonera verrà presentato a Verona agli esperti mondiali del settore   Le sfide globali, lo stato dell’arte ...

Lunedì, 23 Giugno 2014

Leggi tutto

PAGAMENTO FATTURE IN UN'UNICA SOLUZIONE

Alto Trevigiano Servizi comunica che a far data dalle emissioni delle fatture del mese di giugno (dal 05/06/2014) il pagamento delle stesse dovrà avvenire in un’unica soluzione. Tale decisione è stata ...

Martedì, 10 Giugno 2014

Leggi tutto
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
prev
next

 

Area soci

12-05-2011 - L'acquedotto gestito da ATS non è inquinato.

In riferimento ai recenti eventi che hanno evidenziato la possibile contaminazione delle falde acquifere che hanno interessato alcuni pozzi privati in Comune di Preganziol, a ridosso dell’area di Canizzano e in Comune di Treviso, siamo a ribadire l’assoluta qualità dell’acqua potabile erogata dalle reti di acquedotto gestito da ATS in quanto garantita da giornaliere analisi sia presso le fonti (pozzi e sorgenti) sia a valle nei punti di erogazione.

Nonostante il problema sia emerso dall’attingimento d’acqua potabile da pozzi privati, ATS si è subito mobilitata per garantire l’approvvigionamento idropotabile ad uso alimentare anche alle utenze non allacciate all’acquedotto pubblico. A tal scopo nella serata di mercoledì 11 maggio sono state trasferite dal personale ATS, d’intesa con il Comune di Treviso, a scopo precauzionale, N. 4 cisterne contenenti 3.600 litri di acqua potabile ciascuna in località Canizzano e più precisamente n.2 nell’area parcheggi del cimitero di Canizzano e n. 2 al termine di via S.Vitale sempre a Canizzano.

Questi eventi ribadiscono ancora una volta la necessità di effettuare investimenti nel ciclo idrico integrato per garantire e preservare la qualità di un bene così prezioso come l’acqua potabile.