In primo piano

NUOVA FUNZIONALITA’: PAGAMENTO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

  Finalmente puoi pagare online le tue bollette con Carta di Credito (sui circuiti: Visa e MasterCard), nel rispetto degli…

Leggi tutto..

NOTIZIE FALSE SU FACEBOOK IN MERITO ALLA POTABILITA’ DELL’ACQUA

La società Alto Trevigiano Servizi SMENTISCE CATEGORICAMENTE il contenuto dell’articolo che sta circolando in questi giorni in Facebook in merito…

Leggi tutto..

NOVITA' NORMATIVA IVA – A.T.S. SRL - SPLIT PAYMENT DAL 2018

Si comunica che con il D.L. 148/2017 il MEF ha pubblicato gli elenchi validi per l’anno 2018 relativi all’applicazione del…

Leggi tutto..

COMUNICAZIONE AGLI UTENTI DETENTORI DI PARTITA IVA RIGUARDO AL TERMINE DI EMISSIONE/RICEVIMENTO DELLE FATTURE EMESSE PER L’ANNO 2017

Con riferimento alle modifiche apportate all’art. 19 del DPR 633/1972 dall’art. 2 del Decreto Legge 50/2017 convertito dalla Legge 96/2017…

Leggi tutto..

Possibile interruzione del servizio idrico nei comuni di Altivole, Riese Pio X, Loria e Castello di Godego

A seguito dei lavori di manutenzione straordinaria della condotta adduttrice di alimentazione dei comuni di Altivole, Riese Pio X, Loria…

Leggi tutto..

AVVISO AI TITOLARI DI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO IDIRICO AUTONOMO (D.lgs 03 aprile 2006 n. 152)

Si avvisano tutti coloro che utilizzano acque prelevate in modo autonomo, al di fuori del pubblico servizio di acquedotto, da…

Leggi tutto..

 

 

Area soci

Rimborsi tariffa di depurazione

La sentenza n° 335 del 10/10/2008 della Corte Costituzionale ha dichiarato L'illegittimità Costituzionale dell'art. 155 comma 1 primo periodo del D.Lgs. 152/2006, nella parte in cui prevede che la quota di tariffa relativa al servizio di depurazione è dovuta dagli utenti anche nel caso in cui manchino impianti di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi.

La L.13/2009 e il successivo decreto del Min. Ambiente 30.9.2009 hanno disciplinato le modalità di rimborso, che sono state recepite dall'Autorità di Ambito, la quale con deliberazione del CdA n.43 del 22/10/2010 ha emanato le Linee Guida per il rimborso della tariffa di depurazione, e con deliberazione del CdA ha approvato gli elenchi degli utenti aventi diritto al rimborso della tariffa di depurazione in forza della sentenza della C.C. n. 335/2008.

Accedendo al "CALCOLO DEI RIMBORSI", se l'utenza ha diritto al rimborso, si possono scaricare:

  • le "linee guida in merito alla restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta" nella loro versione integrale;
  • Modulo per rimborso utenti dei Comuni interessati;
  • Istruzioni per rimborso;
  • Dichiarazione sostitutiva_delega per rimborsi da parte di eredi.

Di seguito, inserendo il relativo codice indicato in fattura (verificare sia con il codice che l'utenza aveva con il Comune, che con quello assegnato da A.T.S.)., verrà visualizzato il diritto o meno al rimborso.
Se l’utenza ha diritto al rimborso verranno indicati gli importi relativi. Si precisa che tali cifre sono indicative, in quanto l'effettivo importo da rimborsare dipenderà da possibili importi a debito dell'utente per fatture non pagate, oltre ad interessi ecc.

 

> CALCOLO DEI RIMBORSI <