In primo piano

NUOVA FUNZIONALITA’: PAGAMENTO ONLINE CON CARTA DI CREDITO

  Finalmente puoi pagare online le tue bollette con Carta di Credito (sui circuiti: Visa e MasterCard), nel rispetto degli…

Leggi tutto..

NOTIZIE FALSE SU FACEBOOK IN MERITO ALLA POTABILITA’ DELL’ACQUA

La società Alto Trevigiano Servizi SMENTISCE CATEGORICAMENTE il contenuto dell’articolo che sta circolando in questi giorni in Facebook in merito…

Leggi tutto..

NOVITA' NORMATIVA IVA – A.T.S. SRL - SPLIT PAYMENT DAL 2018

Si comunica che con il D.L. 148/2017 il MEF ha pubblicato gli elenchi validi per l’anno 2018 relativi all’applicazione del…

Leggi tutto..

COMUNICAZIONE AGLI UTENTI DETENTORI DI PARTITA IVA RIGUARDO AL TERMINE DI EMISSIONE/RICEVIMENTO DELLE FATTURE EMESSE PER L’ANNO 2017

Con riferimento alle modifiche apportate all’art. 19 del DPR 633/1972 dall’art. 2 del Decreto Legge 50/2017 convertito dalla Legge 96/2017…

Leggi tutto..

Possibile interruzione del servizio idrico nei comuni di Altivole, Riese Pio X, Loria e Castello di Godego

A seguito dei lavori di manutenzione straordinaria della condotta adduttrice di alimentazione dei comuni di Altivole, Riese Pio X, Loria…

Leggi tutto..

AVVISO AI TITOLARI DI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO IDIRICO AUTONOMO (D.lgs 03 aprile 2006 n. 152)

Si avvisano tutti coloro che utilizzano acque prelevate in modo autonomo, al di fuori del pubblico servizio di acquedotto, da…

Leggi tutto..

 

 

SMART-Plant



taletino

Alto Trevigiano Servizi informa che anche le analisi eseguite nell'ultimo mese per verificare la presenza di Pfas nelle fonti hanno avuto esito negativo in tutto il territorio gestito dalla società.

 

"Abbiamo verificato – spiegano Marco Fighera, presidente e Christian Schiavon, amministratore delegato di ATS - ogni singola fonte che approvvigiona i Comuni gestiti da ATS, integrando le analisi già effettuate da ARPAV e ULSS. I risultati sono stati ottimi: nessuna traccia di Pfas nell'acquedotto del nostro territorio. La presenza della sostanza incriminata è uguale a zero, per cui per i nostri utenti non ci sono rischi.


ATS effettua continui controlli sull'acqua e da due anni vengono monitorati regolarmente anche i Pfas nei Comuni potenzialmente a rischio, ma vista l'emergenza abbiamo voluto approfondire estendendo le analisi a tutto il territorio gestito da ATS. Ora possiamo confermare che i nostri clienti possono stare tranquilli".

 

Monitoraggio PFAS nel territorio ATS